Risotto con avanzi

Ecco come utilizzare gli avanzi per preparare un gustoso risotto.

Quante volte capita che nel frigo troviamo odiosi avanzi di cui non sappiamo mai che farci? Ebbene a me capita spesso, e quando è così apro il frigo e tiro fuori tutto ciò che trovo.

In questo caso ho trovato peperoni, pomodori, scamorza e ho deciso di farci un buon risotto, cibo che ben si adatta a ogni tipo di condimento. Ci tengo a dire che questa ricetta è adatta alle persona celiache. Sappiamo inoltre ormai tutti le numerose proprietà dei peperoni, ecco perché è fondamentale che non manchino mai nella nostra cucina, approfittando del fatto che per ora sono ancora di stagione quindi se ne possono trovare di davvero buoni. Anche le carote, presenti nella ricetta, hanno svariate proprietà e tra queste aiutano a mantenere la tintarella che abbiamo preso questa estate, per ricordarci ancora un po’ del caldo, del sole e del mare. Ecco cosa vi occorre per la ricetta.

Ingredienti riso con avanzi:

  • Riso
  • 1 Peperone
  • 1 Carota
  • Cipolla
  • Dado
  • Scamorza

Preparazione riso con avanzi: come prima cosa preparate il brodo con il dado. Come sempre consiglio di usare mezzo dado vegetale e mezzo classico, donerà al vostro risotto un sapore davvero unico. Se invece siete ormai cuoche provette potete preparare il brodo di pollo, ancora più buono e delicato per i vostri piatti.

Tagliate finemente cipolla, peperone e carota. Scottatele in padella con una noce di burro. Quando preparo dei soffritti con la cipolla preferisco sempre mettere una noce di burro piuttosto che un filo d’olio perché regala un sapore più delicato ed evita alla cipolla di bruciacchiarsi. Salate le verdure.

Aggiungete il riso, io per le quantità mi regolo con un bicchiere: mezzo bicchiere ciascuno e non si sbaglia mai! Rosolatelo con le verdure fino a dorarlo leggermente per dare croccantezza ai chicchi.

Aggiungete ora tre mestoli abbondanti di brodo, mescolate e lasciate cuocere il riso a fuoco moderato, mescolando di tanto in tanto. Se necessario continuate ad aggiungere gradatamente brodo sempre ben caldo, senza mai annacquarlo eccessivamente. Il riso ci metterà circa mezz’ora a cuocere, fino alla cottura desiderata. Io, per gusto personale, lo preferisco ben cotto quindi lo lascio sul fuoco un paio di minuti in più.

Una volta cotto il riso e asciugato il brodo salate e pepate leggermente. Tagliate a piccoli cubettini la scamorza e uniteli al riso in modo che si sciolgano e diventino gustosamente filanti. Servite ben caldo e gustate, buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *